domenica 4 dicembre 2016

Il Dehoniano Orante Antonio Cospito nel 2016 ha pubblicato 50 Libri Cattolici

Il Dehoniano Orante Antonio Cospito e il torinese Natale Maroglio già Ministro Straordinario della Comunione, nel 2016 hanno pubblicato 50 Libri Cattolici.
Tutte le opere sono distribuite in librerie e book store del mondo, ottenendo numerosi consensi da parte di Fedeli della Chiesa Cattolica.
E non per ultimo, in questi giorni hanno ricevuto una pergamena dalla Segreteria vaticana, con la Benedizione Apostolica di Papa Francesco.

Rivolgiamo qualche domanda al dehoniano orante Antonio Cospito:
Da qualche mese sul web, compaiono spesso banner promozionali dei suoi libri cattolici, che portano l'alto patrocinio del Gruppo Mondadori, Ibs, Amazon, La Feltrinelli, Hoepli, Rizzoli, i-Tunes, Google Play, ecc....
Quali sono le sensazioni che prova?
E' per me motivo di grande gioia e soddisfazione, che ripaga tanto dolore morale che ho dovuto sopportare. Tutte le pubblicazioni cattoliche e non solo, scritte con il torinese Natale Maroglio, sono un segno indelebile che nessuna cattiveria umana potrà mai cancellare.
Ci può spiegare meglio?
Certo. Dal 2009 alcuni sacerdoti dopo aver constatato la mia preparazione liturgica e musicale, hanno ritenuto opportuno non usare i doni di Dio per l'edificazione della comunità cristiana.
Quindi?
Sono rimasto in assemblea, come semplice adoratore di Gesù. Poi la vita mi ha riservato diverse patologie degenerative, che mi hanno portato molta sofferenza fisica, morale e psicologica.
Come ha reagito a tutto questo?
Molto male all'inizio. Specie se in certi momenti viene meno, l'affetto e l'appoggio di genitori e parenti scellerati. Con l'aiuto delle giuste terapie, e dell'immancabile affetto paterno di Natale Maroglio, dal 13 Ottobre 2015 mi sono dedicato alla scrittura di diversi libri cattolici, e sulla storia della mia vita di disabile.
Cos'é successo dentro di lei?
Deve sapere che il 13 Ottobre 2015, eseguivo per la prima volta, un intervento chirurgico in anestesia totale. La paura di non risvegliarsi era tanta dentro di me, ma in quella occasione ho affidato la mia vita alla Madonna dei Fiori - Venerata nel Santuario di Bra.
Poi cos'è successo?
Dal mio risveglio sono avvenute tante cose belle, che mi hanno ridato la speranza di poter convivere con la mia disabilità. Ho conosciuto il mio attuale editore, e in un anno abbiamo pubblicato 50 opere di forte ispirazione cattolica.
Tante opere per un autore di libri? Aveva molto da raccontare?
Ho voluto scrivere tutta la mia esperienza trentennale, come Fedele della Chiesa Cattolica. Ho parlato di liturgia, preghiera, musica, dei Santi a cui sono devoto, ecc.....
Chi vuole ringraziare pubblicamente?
Natale Maroglio, Elena Franchino e Padre Felice, che mi hanno aiutato a superare momenti molto difficili.
Chi pensa non le abbia dato il sostegno, che le sue problematiche personali richiedono?
In primis mi sono sentito abbandonato totalmente dal Sindaco di Bra - Bruna Sibille, dal parroco Don Gigi Coello e dal rettore Don Sergio Boarino. In molte occasioni si sono comportati come certi piemontesi "Falsi e Cortesi", hanno sempre fatto finta di non vedere il mio disagio e la mia disabilità, che immancabilmente porta discriminazione nella società civile e religiosa. Il loro atteggiamento  é vergognoso, e non é da buon cattolico  (presbitero), che deve testimoniare Dio nella vita e nella comunità.
Cosa vuole dire alle persone che ha citato?
Dio Vi Benedica! Dio Vi perdoni per tutto il male che mi avete fatto dal 2009 ad oggi.
Progetti Futuri?
Terapie antalgiche, fisioterapia periodica, sedute dallo psicologo del dolore, ed interventi chirurgici. Tanta riabilitazione.
A livello editoriale?
Al momento nulla. Penso che il 2017, sarà per me un anno sabatico "pieno di preghiera".
Bibliografia:
amzn.to/2euWO02
Discografia:
amzn.to/2dGgFUV
Sito Ufficiale:
www.antoniocospito.eu