giovedì 25 agosto 2016

Il Premio Madonna dei Fiori assegnato a Salvatore Martinez

Il Premio Madonna dei Fiori 2016, viene assegnato alla Canzone "Salve Regina" scritta da Salvatore Martinez.


Salvatore Martinez (Enna, 1966) è un letterato italiano, è il primo laico alla presidenza nazionale del Rinnovamento nello Spirito Santo.
Svolge un'intensa attività editoriale. Ha già pubblicato 25 libri; tra questi, edito da San Paolo: "Sospinti dallo Spirito", nel maggio 2014, con larga diffusione editoriale in tutte le edicole d'Italia (è stato il secondo libro nelle classifiche di tutti i testi venduti nelle librerie cattoliche, e tra i primi 100 libri più venduti tra i cataloghi degli editori italiani). Il testo è ora in traduzione in spagnolo, inglese, portoghese e francese.
Il suo ultimo libro edito da RnS "Papa Francesco e lo Spirito Santo, Novità, armonia, missione" è stato tra i testi di editoria religiosa più apprezzati al Salone Internazionale del libro di Francoforte. Alcuni dei testi pubblicati sono stati tradotti in lingua inglese, francese, spagnola, tedesca, portoghese, polacca, mandarina.
Esperto di musica sacra, è compositore di brani in uso nel repertorio liturgico, incisi in oltre 20 produzioni musicali per coro ed orchestra, tradotti e diffusi in molti Paesi del mondo.
Collabora con riviste italiane e straniere su temi di spiritualità.
Fortemente impegnato nell'attività di conferenziere, ha relazionato in trentacinque Paesi dei cinque Continenti su temi di natura spirituale, con particolare riguardo ai giovani, alle famiglie, ai sacerdoti, alla promozione dei laici, al disagio sociale, alla dottrina sociale della Chiesa, invitato da Conferenze episcopali, da Istituzioni ed Enti culturali e sociali.
BIOGRAFIA
È il primo laico alla presidenza del Rinnovamento nello Spirito Santo dal 1997, sposato con Luciana Leone.
Il Rinnovamento nello Spirito Santo è un'Associazione privata di fedeli i cui statuti sono riconosciuti dalla Conferenza Episcopale Italiana e dalla Santa Sede. Conta circa 1900 Gruppi e Comunità in Italia, per oltre 250.000 aderenti (circa 300 gruppi in Sicilia per oltre 20.000 aderenti), nove Missioni all'estero (tra cui la Repubblica Moldova, il paese più povero d'Europa, Israele, Giordania), quattro Scuole nazionali residenziali di formazione, una Casa editrice, una Fondazione per la promozione di progetti di utilità sociale, una Società di servizi per l'organizzazione di eventi.
È laureato in Paleografia e Filologia Musicale all'Università di Pavia con il massimo dei voti con tesi di specializzazione sulla storia dei Pontefici del primo millennio.
È Consultore di tre Dicasteri Pontifici: papa Benedetto XVI, nel marzo del 2008, lo ha nominato da Consultore del Pontificio Consiglio per i Laici, incarico rinnovato da Papa Francesco nel 2013 ad quinquennium.
Nel settembre del 2009 Consultore del Pontificio Consiglio per la Famiglia, rinnovato da papa Francesco nel 2014 ad quinquennium. Dall'aprile del 2012, Consultore del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione.
È presidente della Fondazione Vaticana “Centro Internazionale Famiglia di Nazareth” eretta il 17 ottobre 2012 da Benedetto XVI, dotata di personalità giuridica canonica pubblica e civile vaticana, per lo sviluppo del Magistero della Famiglia nel mondo, con speciale mandato a costruire e gestire la “Casa del Papa per le famiglie” a Nazareth come via ecumenica e interreligiosa di dialogo e di pace in Medio Oriente (un sogno di san Giovanni Paolo II annunciato a Rio de Janeiro nel 1997, rinnovato da Benedetto XVI nel 2009 e da papa Francesco nel 2014 in occasione dei viaggi papali in Terra Santa).
Ha svolto docenze e consulenze per le Università Pontificie in Roma e in alcuni Paesi del mondo.
È membro dell'ICC (International Charismatic Consultation), l'Organizzazione ecumenica che raccoglie i principali leaders carismatici cristiani del mondo (in rappresentanza di oltre 400 milioni di cristiani).
È socio fondatore del Comitato e dell'Associazione Scienza e Vita (raccoglie tutti gli organismi di ispirazione cristiana in ambito bioetico).
È membro del Direttivo del “Forum delle Associazioni Familiari”, organismo che raccoglie 52 Associazioni, Enti e Istituzioni legati alla promozione della famiglia.
È stato membro dell’Ufficio di presidenza di Rete in Opera (accoglie le 18 principali organizzazioni cattoliche o di ispirazione cristiana che operano nel sociale in Italia) dal 2011 al 2014.
Dal 2000 è presidente della Fondazione Istituto di promozione umana "Mons. Francesco Di Vincenzo", un ente morale per l'integrazione delle formazioni sociali che fondano la dignità dell'uomo (Chiesa, famiglia, scuola, lavoro), che ha dato vita al “Polo di eccellenza della solidarietà e della promozione umana «Mario e Luigi Sturzo»”, presso il Fondo storico dei fratelli Sturzo (di proprietà della Diocesi di Piazza Armerina), un'opera sociale per la redenzione dei carcerati e della loro famiglie.
La medesima Fondazione Mons. F. Di Vincenzo ha dato vita alla Fondazione “Casa Museo Sturzo” (riconosciuta dalla Regione siciliana come Museo privato di interesse regionale), di cui Salvatore Martinez è presidente, presso il nobiliare palazzo di famiglia nel centro storico di Caltagirone (di proprietà del pronipote Guglielmo Sturzo) e all'Agenzia Nazionale per il Reinserimento e Lavoro dedicata ai detenuti e agli ex detenuti (ANReL).
Presidente della Fondazione “Alleanza del Rinnovamento nello Spirito” e della Fondazione Moldova “Alleanza del RnS” per la promozione sociale delle donne migranti e dei bambini abbandonati, in accordo con la Presidenza della Repubblica Moldova.
Dal 2002 coordina la Delegazione Italiana che partecipa a Washington al “National Prayer Breakfast”, giunto quest'anno alla 63esima edizione, in cui è intervenuto la mattina del 4 febbraio, unico europeo di religione cristiana a porgere un discorso nella sessione dedicata al Medio Oriente insieme a tre speaker ebrei e musulmani provenienti da Israele, Palestina e Giordania, sul tema "Famiglia, papa Francesco e Medio Oriente". Il NPB è il più grande raduno mondiale di leader (su inviti del Senato e del Congresso degli USA, sempre presente il Presidente e il Vice Presidente in carica) che riconoscono in Gesù un “modello” per una politica che ponga al centro l'uomo e l'ideale di pace e di solidarietà tra le Nazioni, prescindendo dalla professione di una fede o dall'appartenenza ad una religione. Sono oltre 150 i Paesi rappresentati.
È vice presidente internazionale di YAI (Youth Arise International), un progetto di formazione all'evangelizzazione riservato ai giovani (vi partecipano da oltre 50 Paesi del mondo con speciali eventi di animazione alla vigilia delle GMG con il Papa).
Ha preso parte, con nomina pontificia, come Uditore, alla XIII Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi "La nuova Evangelizzazione per la trasmissione della fede cristiana", dal 7 al 28 ottobre 2012.
È stato parte della Delegazione del Patriarcato Latino di Gerusalemme, su invito delle Autorità Israeliane, Giordane e Palestinesi, in occasione del Viaggio Pontificio di Papa Francesco in Terra Santa nel maggio 2014.
Ha organizzato e presieduto presso lo Stadio Olimpico di Roma (1-2 giugno 2014), con la speciale presenza di papa Francesco, la 37a Convocazione del Rinnovamento con 52mila persone presenti e rappresentanti da 64 Paesi del mondo.
---------------
Sito Web del Premio:
www.madonnadeifiori.com