sabato 23 luglio 2016

Enzo Principe in Tour con la Tribute Band a Claudio Baglioni e Massimo Ranieri


Enzo Principe nasce a Napoli il 3 marzo 1970, muove i primi passi artistici nel 1998 nei quartieri napoletani dove esegue musica napoletana ma soprattutto tributo a Baglioni, in quanto il suo stile rispecchia moltissimo quello del cantautore romano.

Nel 1999 si trova a Milano dove conosce Paolo Limiti, lo stesso Baglioni e inizia una serie di apparizioni in TV e radio. Successivamente realizza il suo primo CD contenente brani cover dedicati ai grandi artisti italiani, con particolare interesse al mondo musicale di Claudio Baglioni e Massimo Ranieri.

Nel 2015 incide un Cd Singolo "Canto a Te, Gesù" dedicato a Papa Francesco, che contiene anche un bellissimo brano dal titolo "Amare". La direzione artistica é curata dal dehoniano orante Antonio Cospito, mentre la produzione é curata dall'etichetta Area Music 360. Il cd è distribuito su tutti i Digital Store del mondo, e ogni ricavato sarà devoluto in beneficenza.

Il 21 Luglio 2016 sul palco del Lungomare di Soverato approda un altro spettacolo tutto da gustare, con la preziosa direzione artistica di Loredana Grattarotti. Un tributo all’attore, cantante e showman Massimo Ranieri con ENZO PRINCIPE, ARTISTA POLIEDRICO NAPOLETANO che estrapola dal comune ciò che è incredibile, per regalarlo poi al pubblico attraverso interpretazioni originali e colorate, che di certo restano nella memoria. Come riportato sulla sua biografia “La musica mi possiede, non ho bisogno di tentare di afferrarla. Mi possiede per sempre, la sento… Io e la musica siamo tutt’uno…”.

Il Concerto spettacolo ripercorre i 40 anni di carriera dell’artista svelando aneddoti e teneri ricordi dell’infanzia che porteranno il pubblico ad immergersi in una serata di grande musica per assaporare tutte le sfumature dei brani realizzati con estrema professionalità e rigoroso rispetto alle versioni originali. Verranno riproposti tutti i maggiori successi sia del passato che del presente, con cambi costumi e particolari momenti di integrazione con il pubblico, proprio come Massimo Ranieri nei suoi concerti. Un viaggio musicale e non solo…

La band di Enzo Principe - Tour 2016:
◾Enzo Principe: Voce
◾Francesco Giordano: Tastiere e pianoforte
◾Gianfranco Trapasso: Sax
◾Francesco Colacino: Basso
◾Giovanni Costa: Batteria
◾Renato Scarfone: Percussioni
◾Leonardo Muccari: Chitarre (elettrica e acustica)
◾Mary Grattaroti: Coro

Oggi è parte integrante del progetto LUNGO IL VIAGGIO, tributo a Claudio Baglioni e del progetto UNA VOCE NEL SILENZIO, tributo a Massimo Ranieri. Riuscire a realizzare un tributo a due dei più grandi artisti della canzone italiana, quali sono Claudio Baglioni e Massimo Ranieri, significa coltivare ogni giorno rispetto verso il pubblico, il cui cuore ha ben presente un determinato repertorio e le pieghe della voce che l’ha portato al successo.

La sfida di Principe e dei suoi risiede nella possibilità di rievocare sonorità e sensazioni ormai radicate, condendole con misurata originalità.

Adesso rivolgiamo qualche domanda all'artista "Enzo Principe":

Lei è cattolico praticante?
Sono profondamente cristiano e cattolico, amo la Chiesa, i Papi che si sono succeduti al Soglio di Pietro, seguo in modo quasi febbrile le vicende della Chiesa nel mondo, seguo giornalmente gli articoli più interessanti di scrittori cattolici e sacerdoti....ma vivo poco il rapporto unico e continuo con Gesù Cristo che incontrerei nei sacramenti, nell’ascolto della parola, nella preghiera, nella comunione fraterna, questo perché i miei impegni di lavoro mi fanno stare molto lontano da casa.

Cosa ne pensa di Papa Francesco?
Del Papa argentino mi piacciono la vicinanza alla gente, ma anche la spontaneità e l’attenzione ai più deboli. Due frasi sono rimaste impresse nella mia memoria : “come vorrei una Chiesa povera per i poveri” e l’invito ai giovani a “non lasciarsi rubare la speranza”. Penso a Papa Francesco come il Papa “normale”, che “ride, piange ed ha amici”, che secondo me dà vitalità alla Chiesa.

Domenica 24 Giugno 2016 sarà ospite in una manifestazione di beneficenza organizzata da Tele Padre Pio, cosa la porta li?
Partecipare ad una trasmissione e su Tele Padre Pio, mi porta sempre a sentirmi più vicino a Dio......La prendo sempre come una sua chiamata....sai ho imparato gradualmente nel corso della mia vita a riconoscere i segni del Signore.

------------------

Area Stampa 360
www.areastampa360.com