martedì 24 maggio 2016

Antonio Cospito racconta il suo dramma nel 2012 e la sua disabilità

Il dehoniano orante Antonio Cospito è ormai conosciuto in tutto il mondo per la Prima Canzone scritta per Papa Francesco e per le sue diverse pubblicazioni di libri cattolici.

Purtroppo, é persona abbandonata da genitori e parenti, specie dopo il suo voto di Castità nel 2009.

Vive il suo vero dramma nel 2012, quando la malattia si presenta nella sua vita, e disperato cerca aiuto ad ogni autorità territoriale e nazionale, infatti con grande coraggio scrisse al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. La risposta arrivò presto da parte del Presidente della Repubblica, che ribadiva di aver fatto presente la sua situazione a tutte le istituzioni territoriali.

In tutta la storia c’è un però, le istituzioni territoriali, presero la situazione cosi alla leggera, che Antonio inviava mail a tutti senza ricevere nessuna risposta. Tale situazione anomala, è giusto che sia al vaglio della Procura della Repubblica.

Nel frattempo Antonio, si accingeva ad effettuare diversi interventi chirurgici, dove al proprio capezzale trovava sempre il suo fratello in Cristo Natale Maroglio, che in ogni situazione era sempre presente. Genitori e parenti, avvertiti della sua grave situazione, ignoravano ogni comunicazione.

Il dramma psicologico più grande, é stato ritrovarsi, con genitori e parenti assenti, e sentirsi abbandonato da ogni autorità.

La patologie di Antonio poi divennero degenerative, e si rivolse alla Commissione Medica che gli riconosce una “Invalidità Civile”, senza nessun assegno mensile, ma con una grande agevolazione nel lavoro.

Antonio, iscritto nelle liste provinciali come previsto dalla legge, dovrebbe ottenere un collocamento obbligatorio mirato, che tengano conto della sua disabilità. Peccato, però che dal 2012 ad oggi, nessuno gli ha mai proposto un lavoro. Tutti scaricano la responsabilità sull’ufficio del collocamento, ma nessuno sa che questo ufficio non è in grado di garantire nessun lavoro.

Antonio, dopo molta preghiera, prende coscienza che si doveva dare da fare per il suo futuro da solo, e dall’Ottobre 2015 scrive libri cattolici. Quindi, diventa a tutti gli effetti Cantautore e Scrittore,

Un giorno prende la chitarra, è scrive il brano “La Disabilità”, dove grida ad alta voce i disagi dei disabili, e sottolinea l’assenza totale di tutte le autorità/istituzioni. Il video pubblicato su You Tube rappresenta bene ogni situazione, ed è dedicato a Marco Pannella. (Link: youtu.be/m04qOZXrynE )

Esperienze Spirituali
Inizia dall’età di 14 anni come responsabile della musica e del canto sia nella parrocchia, che del gruppo di preghiera del movimento ecclesiale Rinnovamento nello Spirito Santo (che il 1° giugno 2014 ha incontrato Sua Santità Papa Francesco allo stadio olimpico di Roma). Nel 1995 si trasferisce a Milano, dove segue molte attività di volontariato in ospedale, e animazione liturgica per il rito ambrosiano. Tale rito liturgico lo appassionò cosi tanto che si dedico ad un’accurata formazione, sia nella parrocchia di appartenenza sia a livello diocesano. Viene chiamato a livello nazionale, sia come animatore di preghiera e liturgico, che per seminari sulla musica e canto nella liturgia. Il Dehoniano Orante - Antonio Cospito, è stato guidato e formato spiritualmente da: Don Dino Foglio, Don Innocenzo Ragone, Don Michele Cirigliano, Padre Felice Pontoglione, Padre Mario Panciera, Suor Carolina e Padre Raimondo Bardelli. Nel 2009 diventa "Dehoniano Orante" con voto di castità, i genitori e i parenti gli chiudono le porta in faccia, e nel 2014 gli viene riconosciuta una "Invalidità Civile" per patologie degenerative.

Esperienze Musicali e Televisive
Appena diplomato con alcuni compagni di scuola ha formato una band di musica leggera, che lo porta in tour per le piazze del sud-Italia. Finita tale esperienza, ha deciso di aprire un locale esclusivo, dove si poteva mangiare e ascoltare musica dal vivo. Dopo una ricca stagione, con un cast prestigioso sia di band, sia di big della canzone italiana, decide di chiudere l’attività. Nel 1995 si trasferisce a Milano, dove inizia a seguire alcuni programmi televisivi, sia come organizzatore di pubblico sia come direttore artistico. Ricorda con grande gioia gli studi di “Scherzi a parte” con Teo Teocoli, “Super” con Laura Freddi e Gerry Scotti, “Jammin” con Federica Panicucci, “Ore 12” con Gerry Scotti, "Ci vediamo in Tv" con Paolo Limiti, “Ok il prezzo è giusto!” con Iva Zanicchi, e tanti altri. Ha seguito le selezioni dell’Accademia di Sanremo, Sanremo Rock, per moltissimi anni e ha prodotto diversi artisti emergenti a livello nazionale, e ha collaborato con moltissimi Big della Canzone Italiana e Personaggi Tv. E' l'ideatore del Festival Una Canzone per Papa Francesco, Programma Televisivo Musicale "Super Talent Scout, e del Premio Pino Mango.

Discografia
-Papa Francesco (La Prima Canzone dedicata al Santo Padre)
-Preghiera alla Ss. Vergine dei Fiori (Venerata nel Santuario di Bra)
-La Disabilità (Angelo Macrì feat Antonio Cospito)

Bibliografia
-Catechismo della Chiesa Cattolica (Edizione GMG 2016)
-La Disabilità (Guida, Poesie, e Testimonianze)
-Il Sacerdote – Priest (Versione Italiana - Versione Inglese)
-Santuari del Piemonte (Guida del Pellegrino)
-Come Vivere la Disabilità (Guida)
-La Parola di Dio (Guida)
-La Santa Messa (Guida)
-Musica e Canto nella Liturgia (Guida)

Sito Web Ufficiale: www.antoniocospito.eu