venerdì 7 novembre 2014

Una Canzone per Papa Francesco ecco i premi 2014 assegnati


Il Festival "Una Canzone per Papa Francesco" non è mai stato un concorso a premi o una gara, con regolamento o iscrizione a pagamento, ma è stato da sempre un mezzo esclusivo per la direzione artistica, per verificare il gradimento degli utenti facebook sui video pubblicati su YouTube.

Passiamo all’intervista esclusiva al direttore artistico Antonio Cospito per capire di più sia sulla sua esperienza di vita, che sui premi musicali organizzati da Rete Cattolica.

Parlaci della tua esperienza spirituale?
Certo. Inizio dall’età di 14 anni come responsabile della musica e del canto sia nella parrocchia, che del gruppo di preghiera del movimento ecclesiale Rinnovamento nello Spirito (che il 1° giugno 2014 ha incontrato Sua Santità Papa Francesco allo stadio olimpico di Roma). Nel 1995 mi trasferisco a Milano, dove seguo attività di volontariato in ospedale, e animazione liturgica per il rito ambrosiano. Tale rito liturgico mi appassionò cosi tanto che mi dedicai a un’accurata formazione, sia nella parrocchia di appartenenza sia a livello diocesano. In diverse occasioni mi chiamano a livello nazionale, sia come animatore di preghiera e liturgico, che per seminari sulla musica e canto nella liturgia. Dal 2009 decido di consacrarmi a Dio con voto di castità, di seguire un negozio di articoli religiosi e libreria cattolica. Il mancato appoggio di genitori e parenti, mi hanno portato a trasferirmi altrove dove vivo una vita monastica, dedicandomi anche alla composizione (con la chitarra) di diversi brani cristiani liturgici e di preghiera.

Parlaci della tua esperienza musicale e televisiva?
Appena diplomato con alcuni compagni di scuola ho formato una band di musica leggera, che ci ha portato in giro per le piazze del sud-Italia. Finita tale esperienza, abbiamo deciso di aprire un locale esclusivo, dove si poteva mangiare e ascoltare musica dal vivo. Dopo una ricca stagione, con un cast prestigioso sia di band, sia di big della canzone italiana, decidiamo di chiudere l’attività per dividerci definitivamente in diversi luoghi e attività. Nel 1995 mi traferisco a Milano, dove inizio a seguire alcuni programmi televisivi, sia come organizzatore di pubblico sia come direttore artistico. Ricordo con grande gioia gli studi di “Scherzi a parte” con Teo Teocoli, “Super” con Laura Freddi e Gerry Scotti, “Jammin” con Federica Panicucci, “Ore 12” con Gerry Scotti, Ci vediamo in Tv con Paolo Limiti, “Ok il prezzo è giusto” con Iva Zanicchi, e tanti altri. Ho seguito le selezioni dell’Accademia di Sanremo, Sanremo Rock, e prodotto diversi artisti emergenti a livello nazionale. Ho lasciato il settore musicale e televisivo, per dare seguito alla mia vocazione come fedele della Chiesa Cattolica.

Come mai hai deciso di dedicare dei Premi Musicali a Papa Francesco?
Per me è un Papa importante, che merita in ogni campo la divulgazione delle sue parole evangeliche. Infatti, nel giugno 2013 ho voluto incontrarlo proprio in udienza generale nella Città del Vaticano, dove ho deciso di dedicargli il Festival Nazionale di Musica Cristiana su Facebook “Una Canzone per Papa Francesco”, che ha ricevuto anche la benedizione apostolica.

Quali sono i vincitori dell’edizione 2014?
Vincitori 2014: Dario Baldan Bembo e Franco Romeo con il brano "Papa e Papà"; Premio GMG: Mirella Schisano con il brano "Come Puoi"; Premio per la Beneficenza: Cristina De Simoni con il brano "Camminiamo Insieme"; Premio Evangelizzazione: Alfonso Baiano con il brano "Tu"; Premio Miglior Brano: Padre Stefano e Salvatore Sessa con il brano “A Papa Francesco”; Premio per la Solidarietà: Giuseppe Geraci con “A Papa Francesco”, Premio per la Pace: Angelo Macrì con il brano “Papa Francesco”, Premio Internazionale e Premio Video Clip: Dario Baldan Bembo e Franco Romeo con il brano "Papa e Papà";Premio YouTube: Tonino Puccio con il brano "Francesco"; Premio Special Bambini: Frate Francesco con il brano "Mi chiamo Francesco", Premio Miglior Canzone del Piemonte: Piero Montanaro con il brano "Vengo dalla fine del mondo".

Il vincitore 2014 è stato deciso in base agli oltre 60.000 contatti e i mi piace. Alla fine risultano premiati tutti quelli che sono stati scelti dalla direzione artistica tra i video YouTube, e questa decisione quest’anno ha accontentato tutti i partecipanti.

----------------------------------------------------
Rete Cattolica - Ufficio Stampa
Art Director Antonio Cospito
www.cattolici.eu