sabato 11 ottobre 2014

Stefano Jurgens: Ha incontrato Gesù è frequenta il Rinnovamento Carismatico

Stefano Jurgens è conosciuto nella televisione italiana come autore di molti programmi di successo come: Domenica In, Buona Domenica, Tira e Molla ed attualmente Avanti Un Altro. È anche un bravo paroliere e ha collaborato con i grandi della musica italiana: Celentano, Morandi e molti altri.

In una recente intervista radiofonica, l'autore ha raccontato che in un momento di profonda crisi della sua vita, aveva deciso di farla finita, ed è proprio in quel momento che trovandosi da solo in una spiaggia deserta ha scritto con un ramoscello di ulivo il nome Gesù.

Dice: "Ho visto Gesù, stava alla mia destra era realmente accanto a me (mi sembrava di essere ubriaco, eppure non avevo bevuto). Mi guardava dolcemente. Quel Gesù che ho visto io, è un bel ragazzo con i capelli lunghi". Stefano, oggi frequenta il gruppo del Rinnovamento Carismatico Cattolico.

Stefano Jurgens si confessa ai microfoni di Alex Achille. Un uomo nuovo dopo il raro virus che nel 2011 lo costrinse a ricevere l’estrema unzione e a vivere un’esperienza di pre-morte. “Mentre ‘dormivo’, non so se per i medicinali o per attività oniriche che animavano i miei pensieri, ho visto persone e cose realmente di un altro mondo. In particolare un uomo e una donna con capelli lunghissimi che ogni sera mi fissavano da dietro una parete e che un attimo prima del mio risveglio, mi fecero il segno con il pollice in su, come a dirmi: ‘Ce l’abbiamo fatta!’ ”.

Il noto autore televisivo ha poi proseguito: “Dopo quella brutta esperienza, ho imparato ad amare di più le cose davvero importanti della nostra vita e a vivere facendomi scivolare i problemi addosso in totale positività. Lo scorso anno, ho anche scritto un libro intitolato: ‘Champagne in Paradiso’ con la prefazione di Paolo Bonolis, dove racconto in maniera simpatica questo mio incontro con il creatore”.

Stefano Jurgens è autore di tre libri: Nel cognome del Padre, Un angelo in T-shirt e Champagne in paradiso. Nella recente intervista radiofonica, l'autore afferma di non provare vergogna a condividere questa sua esperienza di fede con i suoi colleghi del mondo dello spettacolo "non m'importa cosa possano pensare a me interessa condividere la mia fede con gli altri. Il mio compito di certo non è convertire le persone a quello ci pensa Gesù Cristo".

Cosa dobbiamo aspettarci da questa nuova edizione di Avanti Un Altro? "Intanto tanto divertimento, in primis noi vogliamo divertirci e fare divertire chi ci guarda da casa. Oggi, accendendo la televisione e leggendo i giornali ci rendiamo conto della sfilza di notizie negative che ci sommergono. Allora cercheremo, di divertire il pubblico e di fare trascorrere delle ore liete davanti la tv."

Jurgens ha poi chiuso l’intervista con un ringraziamento: “Nella mia vita lavorativa devo molto a due persone con le quali ho avuto ed ho un rapporto di vera amicizia, talmente forte da poter essere definita quasi parentela. Il primo è il compianto Corrado Mantoni che purtroppo non c’è più mentre il secondo è Paolo Bonolis.

--------------

Rete Cattolica - Ufficio Stampa
Art Director - Antonio Cospito
Sito Web: http://www.catttolici.eu